Un commento della Fondazione Italia USA sulle dichiarazione dell’ambasciatore Phillips

In merito alla vicenda del Datagate e alle dichiarazioni dell’ambasciatore americano John Phillips il presidente della Fondazione Italia USA, sen. Lucio D’Ubaldo, ha diffuso il seguente commento:

La Fondazione Italia USA aveva chiesto che sulla questione dell’uso distorto delle intercettazioni, ovvero sullo scandalo del cosiddetto Datagate, fosse fatta chiarezza con urgenza. Ora le dichiarazioni del nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti, John Phillips, sono altamente apprezzabili perché riconoscono il problema della ricerca tra Paesi alleati di “un meccanismo che bilanci – come ha detto, con saggezza, sul Corriere della Sera – la necessità di un’efficace prevenzione anti-terrorismo con quella di non ledere la privacy dei cittadini”. In effetti, la sensibilità che su questi temi unisce tanto la pubblica opinione italiana quanto quella americana è il miglior cemento della sempre viva amicizia e conseguentemente della reciproca volontà diretta a rafforzarne il valore e il concreto sviluppo politico.

Questo articolo è disponibile in: enEnglish