I migliori CEO si rivolgono di nuovo a Trump

“Quando Donald Trump vinse la presidenza nel 2016, i leader aziendali accorsero per incontrarlo, sperando di attenuare le sue politiche commerciali e la sua retorica populista, incoraggiando al contempo il suo programma fiscale e di deregolamentazione favorevole alle imprese”, riporta il Wall Street Journal.
“Stanno accorrendo per incontrarlo di nuovo. Da quando Trump ha sconfitto il suo ultimo avversario alle primarie repubblicane, altri grandi nomi del mondo della finanza si sono schierati con lui. Questa settimana, una serie di amministratori delegati lo ha ascoltato attentamente mentre prometteva ulteriori tagli fiscali e all’immigrazione. I dirigenti affermano che la loro volontà di ascoltare Trump deriva dalla frustrazione nei confronti del Presidente Biden, dalla crescente consapevolezza che Trump potrebbe vincere e dal desiderio di modellare l’agenda repubblicana prima delle elezioni, piuttosto che affrettarsi per farlo dopo. Molti di coloro che hanno preso le distanze da Trump in seguito alla rivolta in Campidoglio del 6 gennaio 2021 da parte dei sostenitori dell’ex Presidente hanno attenuato le loro critiche”.

16 giugno 2024