La Corte Suprema sulla immunità presidenziale a Trump

Dalle agenzie: “La Corte Suprema degli Stati Uniti ha concesso una parziale immunità presidenziale a Donald Trump nel processo per l’assalto al Capitol Hill, ma solo per gli atti ufficiali, ossia le azioni prese nei suoi poteri costituzionali. In tal caso l’immunità è assoluta. Questa sentenza sull’immunità parziale di Donald Trump specificamente nel processo al Capitol Hill fa tornare il caso nelle mani della giudice Tanya Chutkan, che dovrà decidere se una parte delle accuse debba essere archiviata sulla base della distinzione dei nove saggi – i giudici dell’Alta Corte – tra azioni decise nei poteri costituzionali del presidente e azioni intraprese nella sua capacità privata. Questo comporterà, secondo gli esperti, un ulteriore slittamento dei tempi del dibattimento, sicuramente oltre l’elezione del 5 novembre”.

“Grande vittoria per la nostra costituzione e la democrazia. Orgoglioso di essere americano!” Così Donald Trump ha commentato sul suo social media Truth la sentenza della Corte Suprema sull’immunità. La decisione ha avuto sei voti a favore, quelli dei giudici conservatori, e tre contrari, quelli dei giudici cosiddetti liberal.

1 luglio 2024