Lenora Fulani, sei diversi candidati alla Vice Presidenza!

Lenora Branch Fulani, ricordate?
1988.
Esponente e candidata alla Presidenza per il New Alliance Party.
Nera e particolarmente impegnata in tema di diritti civili.
Una delle pochissime persone che, pur appartenendo ad un partito senza peso politico alcuno, sia riuscita ad essere ammessa quale candidata a White House in tutti i cinquanta Stati.
Cosa difficilissima, impresa pressoché proibitiva.
Occorrendo a Fulani ogni possibile appoggio, nella circostanza, corse con addirittura sei diversi Running Mates (candidati Vice) iscritti nel ticket New Alliance Party nei diversi Stati secondo opportunità.
Il risultato?
Deludente.
Duecentodiciassettemila voti popolari pari allo zero due per cento.
Ove si guardi alla ufficialità, resta nella storia elettorale americana per essersi comunque classificata al quarto posto tra gli aspiranti alla massima carica in quel 1988.
Dopo George Herbert Bush (repubblicano, eletto), Michael Dukakis (democratico, sconfitto) e Ron Paul (libertariano).