Nasce il Premio America Innovazione della Fondazione Italia USA

In occasione del 2023 Anno Europeo delle Competenze la Fondazione Italia USA ha istituito il Premio America Innovazione, un riconoscimento per gli innovatori artefici delle migliori startup italiane. Affiancato al Premio America, lo storico riconoscimento destinato alle più prestigiose personalità di chiara fama internazionale, il Premio America Innovazione vuole valorizzare ogni anno i migliori talenti imprenditoriali del nostro Paese che hanno ideato e realizzato delle startup innovative e competitive nel mondo del mercato globale e delle sfide internazionali. Un riconoscimento di prestigio internazionale, che rappresenta una qualificazione e una certificazione di qualità di fronte agli investitori. Oltre alla pergamena di premiazione, che verrà consegnata in una cerimonia ufficiale a Roma presso la Camera dei Deputati, gli innovatori riceveranno una borsa di studio per fruire del master online esclusivo della Fondazione Italia USA in “Leadership per le relazioni internazionali e il made in Italy”. I vincitori del Premio America Innovazione e della relativa borsa di studio sono selezionati dalla Fondazione Italia USA, tramite il Registro Imprese e il sistema camerale, sulla base di diversi parametri indicativi dei valori di competitività e investimenti innovativi delle startup. Costituisce un fattore valutativo privilegiato l’imprenditorialità femminile e quella di giovani al di sotto dei 35 anni. Non sono possibili autocandidature. Il master della Fondazione Italia USA è svolto in collaborazione con Agenzia ICE e Gedi Gruppo Editoriale che commissionano il project work, ha l’adesione di personalità istituzionali, è diretto dalla prof. Stefania Giannini con la partecipazione di oltre 35 docenti di prestigio internazionale, ed opera nell’ambito del programma accademico delle Nazioni Unite, UNAI – United Nations Academic Impact, del quale la Fondazione Italia USA fa parte.

Messaggio del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi alla Fondazione Italia USA

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi ha inviato un messaggio al segretario generale della Fondazione Italia USA Corrado Maria Daclon, in occasione della premiazione di Jean-Claude Trichet nell’ambito della cerimonia del Premio America.

Jean-Claude Trichet è un grande protagonista della storia dell’Unione Europea. Da Governatore della Banque de France, ha dato un contributo decisivo alla creazione dell’euro e alla nascita della Banca Centrale Europea. Ha presieduto la BCE in un momento molto difficile nella storia dell’unione monetaria, e ha aperto la strada alla sua modernizzazione e al suo rafforzamento. Il Premio America della Fondazione Italia USA è un omaggio alla sua carriera di instancabile servitore delle istituzioni europee. E’ un meritato riconoscimento al suo talento, alla sua umanità, all’influenza che continua ad avere nel dibattito pubblico, in Europa e nel mondo.

Conferito alla Camera dei Deputati il Premio America della Fondazione Italia USA

La cerimonia di conferimento del Premio America, promosso dalla Fondazione Italia USA, si è tenuta a Roma venerdì 7 ottobre, alle ore 17, presso la Camera dei Deputati, Aula dei Gruppi Parlamentari. I premiati per l’edizione 2022 sono Massimo Bottura, chef, Ilaria Capua, scienziato, Luigi Contu, direttore Ansa, Veronica Etro, stilista, Umberto Guidoni, astronauta, Luca Maestri, senior vice president Apple Inc., Alessandro Minuto Rizzo, già deputy secretary general of NATO, Francesca Nonino, responsabile comunicazione web Nonino, Nicola Piovani, compositore, premio Oscar, Melissa Satta, conduttrice televisiva, Jean-Claude Trichet, già presidente Banca Centrale Europea, Valentina Vezzali, sottosegretario di Stato allo Sport. Un premio speciale alla memoria è stato assegnato al magistrato Giovanni Falcone. Nella cornice del Premio America la Fondazione Italia USA ha attribuito anche tre medaglie della Camera dei Deputati ad altrettanti studenti di università americane: Mary Curran, Addison Hollomon, Alessia Luisa Vitiello. La cerimonia è stata diretta dalla giornalista Didi Leoni.

Incontro della Fondazione Italia USA con Jean-Claude Trichet

La Fondazione Italia USA ha organizzato una cena ufficiale a Roma in onore di Jean-Claude Trichet, già presidente della Banca Centrale Europea, ospite della Fondazione in Italia. Hanno partecipato tra gli altri Valentina Vezzali, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Corrado Maria Daclon, segretario generale della Fondazione Italia USA, l’ambasciatore Alessandro Minuto Rizzo, consigliere per le relazioni internazionali della Fondazione Italia USA, l’ambasciatore Umberto Vattani, direttore generale della Fondazione Italia USA. L’incontro si è svolto nella cornice della collaborazione e degli incontri in programma tra la Fondazione e importanti personalità europee e americane per lo scambio culturale ed informativo tra i due Paesi.

I vincitori del Premio America della Fondazione Italia USA

La cerimonia di conferimento del Premio America, promosso dalla Fondazione Italia USA, si terrà a Roma venerdì 7 ottobre, alle ore 17, presso la Camera dei Deputati, Aula dei Gruppi Parlamentari. I premiati per l’edizione 2022 sono Massimo Bottura, chef, Ilaria Capua, scienziato, Luigi Contu, direttore Ansa, Veronica Etro, stilista, Umberto Guidoni, astronauta, Luca Maestri, senior vice president Apple Inc., Alessandro Minuto Rizzo, già deputy secretary general of NATO, Francesca Nonino, responsabile comunicazione web Nonino, Nicola Piovani, compositore, premio Oscar, Melissa Satta, conduttrice televisiva, Jean-Claude Trichet, già presidente Banca Centrale Europea, Valentina Vezzali, sottosegretario di Stato allo Sport. Un premio speciale alla memoria è stato assegnato al magistrato Giovanni Falcone. Nella cornice del Premio America la Fondazione Italia USA attribuirà anche tre medaglie della Camera dei Deputati ad altrettanti studenti di università americane: Mary Curran, Addison Hollomon, Alessia Luisa Vitiello. La cerimonia sarà diretta dalla giornalista Didi Leoni.

Messaggio del presidente dell’Agenzia ICE per il master della Fondazione Italia USA

Il presidente dell’Agenzia ICE, Carlo Ferro, ha inviato un messaggio di sostegno agli studenti del master della Fondazione Italia USA “Leadership per le relazioni internazionali e made in Italy” per il quale Agenzia ICE è partner e committente del project work.

Vi avviate ad un percorso di formazione in “leadership per le relazioni internazionali e il made in Italy” – promosso da Fondazione Italia-USA, che ringrazio per questa iniziativa – in un momento particolare nell’economia, nel commercio mondiale e nei rapporti fra Paesi.
Stiamo progressivamente uscendo da un periodo drammatico per le persone e in cui la pandemia ha messo a dura prova le relazioni sociali, ostacolato il funzionamento delle catene del valore globali e rallentato il commercio internazionale. Per l’export italiano questo ha significato nel 2020 una battuta di arresto dopo dieci anni di crescita ininterrotta. Il 2021 è stato un anno di ripartenza in cui le imprese italiane hanno performato sui mercati internazionali meglio di molti altri Paesi. Grazie al coraggio delle imprese e alla qualità della loro offerta, ma anche grazie all’avanzamento della campagna vaccinale che ha portato l’Italia fra i Paesi di avanguardia nella lotta alla pandemia. L’export italiano è ripartito, superando addirittura i livelli pre-covid.
Nella prospettiva dei prossimi anni, siamo fiduciosi che il PNRR sarà volano della ripartenza di investimenti privati e pubblici e, progressivamente, dei consumi privati e con l’export, già ripartito, l’economia italiana potrà recuperare e crescere in tempi più rapidi rispetto a quanto accaduto nelle precedenti crisi globali. Il commercio internazionale, cui vi state orientando, resterà centrale per un’economia – come la nostra – povera di materie prime, limitata nella dimensione del mercato domestico ma ricca di saper fare, tecnologia, creatività e innovazione.
Sarà una ripresa più veloce ma anche diversa nei fattori di successo. Chi saprà adattarsi prima meglio potrà cogliere queste opportunità. Il cambiamento è sotto i nostri occhi: sostenibilità, digitale e innovazione costituiscono il nuovo paradigma dei mercati post-Covid. Ciò implica per le imprese un ripensamento delle strategie di sviluppo prodotto, promozione e distribuzione.
Sarà una ripresa caratterizzata da una ridefinizione delle catene del valore ma anche da una rinnovata coscienza dell’importanza del libero scambio in un quadro di collaborazione multilaterale. La risposta stessa alla pandemia, la rapidità di sviluppo dei vaccini, testimonia che le grandi sfide dell’umanità non hanno frontiere e open innovation e libera circolazione delle idee e delle merci ne sono l’unica risposta efficace. In questa fase di rinnovate aperture la collaborazione con gli Stati Uniti d’America, che per l’Italia è il primo partner commerciale e tecnologico fuori dall’Europa, ritrova un nuovo slancio, nel quadro più ampio dei rapporti USA – Unione Europea.
La formazione è pietra d’angolo nella costruzione di tutti questi processi, come lo è nella strategia di ICE Agenzia. Investire sul capitale umano è quanto mai una necessità per ammodernare la cultura d’impresa, per vincere la competizione sui mercati globali, per affidarla alle generazioni “native digital’”. Per attivare un circolo virtuoso di innovazione, crescita, occupazione, sviluppo.
Per tutti questi motivi auguro pieno successo ai giovani che intraprendono questo percorso di formazione, verso il mondo e verso il futuro.

Nasce l’associazione Alumni della Fondazione Italia USA

È nata l’Associazione Alumni della Fondazione Italia USA, a cui può aderire chi frequenta o ha già conseguito il master della Fondazione.
L’Associazione Alumni persegue la missione di unire gli Allievi ed ex-Allievi di ogni età, ambito, posizione e ubicazione all’interno di una comunità a cui tutti possano avere libero accesso e pari considerazione nel nome dei valori fondanti della Fondazione Italia USA, ai quali ispirarsi nella vita professionale e dei quali possano essere prestigiosi testimoni e promotori nel mondo. Presidente dell’associazione è l’avv. Antonio Visicchio.
In questi ultimi anni sono state numerose le iniziative di alto valore culturale e formativo promosse dalla Fondazione Italia USA che ha istituito il master online “Leadership per le relazioni internazionali e il made in Italy” per sostenere concretamente i giovani nel loro ingresso nel mondo del lavoro globale e delle sfide internazionali. Il master è svolto in collaborazione con Agenzia ICE e GEDI Gruppo Editoriale che commissionano il project work, ha l’adesione di personalità istituzionali, è diretto dall’ex ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca prof. Stefania Giannini, con la partecipazione di oltre 35 docenti di prestigio internazionale ed opera nell’ambito del programma accademico delle Nazioni Unite, UNAI – United Nations Academic Impact, del quale la Fondazione Italia USA fa parte.

La Fondazione Italia USA ricorda Antonio Martino

La Fondazione ricorda Antonio Martino, economista, ministro, segretario del nostro Comitato Scientifico, scomparso il 5 marzo 2022.

Bandite 200 borse di studio Next Generation per il master della Fondazione Italia USA

La Fondazione Italia USA ha pubblicato il bando 2022 per 200 borse di studio Next Generation per il master online “Leadership per le relazioni internazionali e il made in Italy”, allo scopo di sostenere concretamente i giovani nel loro ingresso nel mondo del lavoro globale e delle sfide internazionali e per accompagnare la ripresa economica. Le borse di studio saranno dirette a giovani laureati e laureandi.
Il sito del master da cui presentare la candidatura è www.masteritaliausa.org, sezione Borse di Studio Next Generation.
Il master della Fondazione Italia USA è svolto in collaborazione con Agenzia ICE e GEDI Gruppo Editoriale che commissionano il project work, ha l’adesione di personalità istituzionali, è diretto dall’ex ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca prof. Stefania Giannini, con la partecipazione di oltre 35 docenti di prestigio nazionale e internazionale ed opera nell’ambito del programma accademico delle Nazioni Unite, UNAI – United Nations Academic Impact, del quale la Fondazione Italia USA fa parte.
Il master unisce l’insegnamento di competenze specialistiche affiancandolo alla formazione di un pensiero globale e una visione intrinsecamente internazionale, ed ha lo scopo di costruire la preparazione a una conoscenza multidisciplinare che può essere applicata nelle aziende pubbliche e private, nelle multinazionali, nelle amministrazioni governative ed intergovernative, nelle organizzazioni internazionali.
Il nuovo master online della Fondazione Italia USA è un corso di specializzazione di alta formazione della durata di 12 mesi, con un metodo didattico che contiene lezioni dirette e didattica attiva applicativa rappresentata dal project work, ed ha la durata di 280 ore. Al termine del master viene rilasciato il diploma ufficiale della Fondazione Italia USA nell’ambito del programma accademico delle Nazioni Unite UNAI.

La Fondazione Italia USA ricorda Francesco Paolo Fulci

La Fondazione ricorda Francesco Paolo Fulci, ambasciatore, membro del nostro Comitato Scientifico, scomparso il 21 gennaio 2022.